“Un giorno a Milano” (Novecento Editore), dal 12 Novembre 2013 in tutte le librerie

Un giorno a Milano

«Giorgio Scerbanenco e Renato Olivieri battono le mani senza fare
troppo rumore, come tutti gli educati estimatori.» (Andrea G. Pinketts)

«Giuseppe Foderaro sfodera lo stupro,
rendendocelo pericolosamente vicino di casa, di strada.» (Andrea G. Pinketts)

UN GIORNO A MILANO (Novecento Editore) – da un’idea di Paolo Roversi, a cura di Andrea Carlo Cappi – è un’antologia straordinaria: 9 racconti nerissimi ambientati tutti lo stesso giorno, il 12 novembre, e tutti nella stessa città, Milano, anche se accuratamente dislocati nei diversi quartieri per riuscire a mapparla per intero. E proprio il 12 novembre l’antologia sarà sugli scaffali di tutte le librerie, con un’attenzione particolare a quelle indipendenti, che verranno coinvolte in un rapporto diretto di valorizzazione, con l’idea che anche negli anni della crisi un’editoria diversa, fuori dalle logiche dei grandi gruppi, sia possibile. Editore indipendente, libraio indipendente, lettore indipendente.
Con uno sguardo alla Milano calibro 9 di Giorgio Scerbanenco e a vent’anni dalla nascita della “Scuola dei Duri” di Pinketts & Co., gli scrittori milanesi tornano a guardare la realtà attraverso una lente noir, poco rassicurante ma coraggiosamente rivelatrice. Gli autori coinvolti sono: il trio Riccardo Besola, Andrea Ferrari e Francesco Gallone, Andrea Carlo Cappi, Stefano Di Marino, Giuseppe Foderaro, Francesco G. Lugli, Giancarlo Narciso, Ferdinando Pastori, Francesco Perizzolo, Paolo Roversi. La prefazione è a firma di Andrea G. Pinketts.

Commenti disabilitati su “Un giorno a Milano” (Novecento Editore), dal 12 Novembre 2013 in tutte le librerie

Archiviato in romanzi

I commenti sono chiusi.